Virtus Roma-Trapani, le dichiarazioni di Parente, Bucchi e Sims

Virtus Roma-Trapani, le dichiarazioni di Parente, Bucchi e Sims

VIRTUS ROMA-TRAPANI DICHIARAZIONI POST PARTITA | (dai nostri inviati) Dopo la sesta vittoria consecutiva della Virtus Roma contro Trapani, sono arrivate le dichiarazioni dei due coach Piero Bucchi e Daniele Parente, oltre a quella di Henry Sims.

Le dichiarazioni

PARENTE (Pallacanestro Trapani): “Complimenti a Roma che nel finale di partita è stata più precisa nei dettagli, tiri liberi e rimbalzi. Temevamo i lunghi di Roma sotto canestro. C’è un po di rammarico per i tiri da 3 punti sbagliati. Ci manca un po di esperienza ma mi complimento con la Virtus”.

BUCCHI (Virtus Roma): “Partita che temevo emotivamente perché e difficile essere costanti nell’approccio alla partita e perché Trapani è una buona squadra. Nel complesso la squadra ha fatto una buona partita, anche se a sprazzi, ma nel complesso match positivo. L’importante e aver portato a casa il risultato e per questo dico bravi ai ragazzi che hanno lavorato bene in settimana. Le vittorie aiutano ad avere le emozioni giuste e siamo pronti per andare a giocare a Tortona domenica prossima. Sarà una partita difficile, abbiamo da valutare gli acciaccati: Santiangeli si è allenato poco in settimana per problemi alla schiena e Saccaggi potrebbe non ancora tornare disponibile”.

Ha la sensazione che questa squadra nel momento decisivo della gara risponda sempre presente?
Si e questa la cosa che ci piace. La squadra sa reagire nei momenti decisivi della gara. Sono cose che si costruiscono mentalmente lavorando sodo nella settimana. Chi c’e gioca sempre al massimo. Siamo stati bravi a difendere dal perimetro contro una squadra che in media tira con il 39% da 3.

Sims all’inizio della stagione più realizzatore, oggi più uomo squadra?
Sims ha capito che giocando più di squadra permette di far salire il livello anche dei propri compagni servendo palle in uscita e permettendo tanti tiri.

I giocatori si vedono nei piccoli gesti anche recuperando palle sporche?
Questo è frutto del lavoro settimanale. Con molta umiltà siamo in testa alla classifica.

Il destino e nelle vostre mani?
Ci sta tanto equilibrio in questo campionato, dobbiamo giocare ogni partita con il coltello fra i denti nonostante siamo primi in classifica.

La squadra sta sentendo il ritorno di entusiasmo da parte dei tifosi, dei media e di tutto il contesto romano?
Fa piacere il ritorno di tutto questo pubblico. Stiamo sgretolando il muro di diffidenza che c’era all’inizio.

La rabbia sul fallo tecnico fischiato nei suoi confronti?
Ci vuole ogni tanto. Serve per dare carica alla squadra che si stava addormentando e per far capire all’arbitro che ci sta qualcosa che non va nell’arbitraggio. E’ servito a dare una scossa ai giocatori americani con Moore che ha messo a segno tanti punti in seguito al tecnico.

C’e un problema arbitrale di gestione delle partite quest’anno?
Gli arbitri son giovani e’ normale che abbiano bisogno di fare esperienza anche se ce ne sono alcuni bravi.

SIMS (Virtus Roma)

Credi di aver notato il cambio di gioco in queste partite?
Si in allenamento stiamo provando questi schemi in cui posso servire gli altri compagni.

Visto la tua esperienza in altre categorie come vedi la potenzialità della squadra in A2?
Tutta la squadra ha un grande potenziale e ci alleniamo duramente in settimana. Amo vedere i miei compagni che giocano e lottano in campo segnare e far girare la palla.

Michele Spuri

Direttore responsabile SportCorner.net. Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | (Ex) Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia

Lascia un commento