Virtus Roma-Biella, le dichiarazioni di Carrea e Bucchi

Virtus Roma-Biella, le dichiarazioni di Carrea e Bucchi

VIRTUS ROMA-BIELLA DICHIARAZIONI POST PARTITA – Il coach della Virtus Roma, Piero Bucchi, e quello di Biella, Michele Carrea, hanno parlato in conferenza stampa dopo la vittoria dei capitolini nella terza giornata di ritorno del Girone Ovest di Serie A2

Per riascoltare la radiocronaca (PRIMO TEMPO | SECONDO TEMPO)

LE DICHIARAZIONI

Michele CARREA (Biella)

Sulla partita
Direi che Roma ha giocato con più intensità, intelligenza sia nell’utilizzare la tecnica sia nella tattica. Noi siamo riusciti a pareggiare solo nei due quarti. Nel terzo e quarto periodo noi siamo diventati prevedibili in attacco. Siamo stati abbastanza incapaci nell’andare sulle seconde opzioni, penso che il calo di energia sia dovuto a questo, ma sicuramente non è una scusa che possiamo prendere. Nella prima volta nella stagione oggi abbiamo esaurito le energie prima, forse anche per la qualità di Roma. Credo che un problema che abbiamo stiamo provando ad inserire Stefanelli che veniva da un infortunio serio, abbiamo una buona identità ma con questo assetto dobbiamo recuperare le energie.

Su Wheatle
Oggi ha fatto una partita offensivamente molto povera. Penso che Carl sia un giocatore di energia e l’energia di Roma non gli ha permesso di usare i vantaggi consueti, noi siamo stati meno bravi sicuramente a cercarlo. Detto questo la continuità di Carl è stata importante, è la seconda partita in cui il suo rendimento è sotto la sufficienza, possibile che soffra il discorso casa-trasferta anche per l’età. Anche lui è coinvolto in questo nuovo asset Stefanelli-Massone, ma senza cercare scuse andiamo avanti.

Piero BUCCHI (Virtus Roma)

Sulla prestazione di Landi e su Saccaggi
Primo tempo un po’ sonnacchioso, secondo tempo più svegli, li ho spronati calorosamente. Ritmo difensivo che non era adeguato ma nel secondo bravi a reagire. La squadra ha fatto una buona partita, è chiaro che se fai canestro difendi meglio, ma l’atteggiamento è stato importante da parte di tutti quanti nel secondo tempo. Possiamo parlare di Aristide però anche Nic ha fatto 18, Saccaggi 19, la migliore sicuramente per lui, quattro in doppia cifra e secondo tempo di buona qualità.

Tra 4 giorni derby contro la Leonis. La preoccupa la condizione di qualche giocatore? 
Sandri, vediamo come sta, ma oggi aveva bisogno di staccare la spina per il problema al piede. Ho preferito fargli saltare la gara. Fortunatamente è stato precauzionalmente a riposo. Tommaso ha preso una classica ginocchiata alla coscia, niente di grave ma è dolente, spero che per giovedì non ci siano problemi. Anche loro però giocano giovedì. Da parte nostra recuperare la vittoria è importante, la squadra sta meglio dal punto di vista umorale.

Su Nic Moore
Ogni tanto si accende, ogni tanto diventa difficile, chiaro che ci sono anche gli avversari. Di sicuro se c’è una cosa su cui può migliorare è sicuramente la continuità. E’ stata una buona partita che ci porta bene verso il derby.

Sugli arbitri
Ci dobbiamo adeguare, non penso ci sia malizia o premeditazione, non nego che il livello sia basso, ma c’è da parlare con la Federazione. Ci sono tante partite, sono 32 squadre, per ogni gara ci sono 3 arbitri, pi+ arbitri metti dentro più è difficile, chiaro che la qualità forse diminuisce, c’è da fare una scrematura.

Ragionare partita dopo partita, ora che Bergamo ha perso?
Domani ho dato riposo, i ragazzi se lo meritano, ci ritroveremo martedì mattina, parleremo di Leonis e basta. Una gara alla volta, ho detto di non guardare alla classifica e stare sereni.

Sul possibile nuovo rinforzo in squadra
Non so di cosa parli, di quale giocatore? Questo è il doveroso lavoro di Spinelli, essere pronto, vedere chi gioca, chi non gioca, chi è libero, purtroppo le problematiche son sempre dietro l’angolo. A volte vengono interpretate come degli interessamenti.

Michele Spuri

Direttore responsabile SportCorner.net. Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | (Ex) Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia

Lascia un commento