Ultima di Premier League, ecco le posizioni in ballo: dalla Champions alla zona retrocessione

Ultima di Premier League, ecco le posizioni in ballo: dalla Champions alla zona retrocessione

fonte foto: premierleague.com

NOTIZIE PREMIER LEAGUE ULTIMA GIORNATA – Trentottesima e ultima giornata della massima divisione di calcio inglese, dove già ha trionfato in questa stagione il Liverpool di Jurgen Klopp. Ancora tanti i posti in bilico: dalla zona Champions League, a quella Europa League, passando per quella della retrocessione

Champions League

  • Manchester United 63
  • Chelsea 63
  • Leicester 62

Due posti per tre squadre. All’ultimo turno di campionato non poteva esserci finale migliore: scontro diretto tra Leicester e United, in casa delle Foxes. Ne potrebbe approfittare il Chelsea che opsiterà, però, una squadra in piena corsa Europa League, vale a dire il Wolverhampton. Vi diciamo subito che in caso di parità a quota 63 tra Chelsea e Leicester (quindi Blues perdono e Foxes pareggiano), sarà premiata comunque la squadra di Lampard, in virtù dei gol fatti in trasferta nei scontri diretti, visti i due pareggi (1-1 andata, 2-2 il ritorno). In questo momento a pari punti i Red Devils sono in vantaggio sui Blues per vittoria in entramgi dei scontri diretti.

Europa League

  • Manchester United 63
  • Chelsea 63
  • Leicester 62
  • Wolverhampton 59
  • Tottenham 58

Le prime due qualificate all’Europa League usciranno già stasera (la prima sicura del posto della fase a gironi, la seconda andrà ai preliminari). La terza potrebbe uscire si già oggi, cioè l’ottava che si posizionerà in campionato, ma tutto dipenderà dal risultato della finale di FA Cup del prossimo 1 agosto tra Arsenal e Chelsea. Qualora i Gunners dovessero trionfare allora saranno loro ad andare in Europa League, altrimenti sarà la squadra piazzata al settimo posto (con quinta e sesta direttamente alla fase a gironi).

Riguardo la situazione è molto più intricata rispetto alla Champions. Il Leicester almeno in Europa League si qualifica, sperando di poter andare nella competizione della Coppa dalle grandi orecchie. I Wolves di Nuno Espirito Santo vorranno fare il colpaccio allo Stamford Bridge, ma non sarà facile perche il Chelsea vorrà a sua volta conquistare la Champions League. Sulla carta tutto abbastanza semplice per gli Spurs di Mourinho che saranno ospiti di un Crystal Palace già salvo.

ATTENZIONE ALLA SITUAZIONE IN CHAMPIONS LEAGUE E IN EUROPA LEAGUE CHE POTREBBE CAMBIARE TUTTE LE CARTE IN TAVOLA AD AGOSTO

Zona retrocessione

  • Aston Villa 34
  • Watford 34
  • Bournemouth 31

Oltre al fanalino di coda Norwich, già retrocesso, altri due verdetti verranno indicati quest’oggi alle ore 17 italiane (16 locali). Due tra le tre squadre sopra indicate saranno in Championship. Partiamo dalla ‘momentaneamente’ salva Aston Villa, che ha conquistato 7 punti su 9 a disposizione nelle ultime 3 partite. I The Villans’ saranno ospiti del West Ham, già salvi, mentre partita complicatissima per il Watford che sarà ricevuto dall’Arsenal, anche qui già salva. Piccolissima speranza per il Bournemouth, che deve vincere (al Goodison Park contro l’Everton) e sperare in una sconfitta sia di Aston Villa che di Watford.

Ultima giornata Premier League

17:00 Arsenal – Watford
17:00 Burnley – Brighton
17:00 Chelsea – Wolverhampton
17:00 Crystal Palace – Tottenham
17:00 Everton – Bournemouth
17:00 Leicester – Manchester United
17:00 Manchester City – Norwich
17:00 Newcastle – Liverpool
17:00 Southampton – Sheffield United
17:00 West Ham – Aston Villa

INSOMMA UN FINALE TUTTO DA SEGUIRE…

Michele Spuri

Direttore responsabile SportCorner.net. Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *