Supercoppa Basket 2019, finale Sassari e Venezia. Si riparte da dove si era finiti…

Supercoppa Basket 2019, finale Sassari e Venezia. Si riparte da dove si era finiti…

fonte foto: Twitter @Reyer1872

SUPERCOPPA BASKET 2019 – Nella giornata di ieri si sono disputate le due semifinali della Supercoppa italiana di basket 2019. Ad aprire la competizione è stata la sfida tra la Vanoli Cremona e il Banco di Sardegna Sassari, mentre in serata è andata in scena sempre al PalaFlorio di Bari quella tra l’Umana Reyer Venezia e l’Happy Casa Brindisi.

Cremona – Sassari 94-101 (dts)

Da una parte la compagine di Meo Sacchetti, dall’altra quella di Gianmarco Pozzecco, fresco di rinnovo fino al 2022 con la Dinamo. Il match si dimostra equilibrato sin da subito, con la Vanoli che prova a spingere di più sull’acceleratore, senza prendere troppo il largo, ma rimanendo comunque avanti nel match per 3/4 di gara. Nell’ultimo periodo regolare, invece, il Banco reagisce e ottiene quel parziale di 21-18 che gli permette di raggiungere l’overtime. E’ qui che arriva la vittoria decisiva grazie al parziale di 14-17 nei 5 minuti finali.

Per Cremona grande prova di uno dei nuovi arrivati, Matt Tiby, classe ’92 scuola Milwaukee Panthers (scorsa stagione in Turchia con il Büyükçekmece), autore di 25 punti (4/5 da due e 5/9 da tre). Bene anche Travis Diener e Wesley Saunders, autori entrambi di 16 punti (4 rimbalzi per il primo e 6 per il secondo, oltre a 3 assist). Sono ben 7, invece, per Sassari ad andare in doppia cifra. Grande prestazione di Jamel McLean (16 punti e 9 rimbalzi) e Dwayne Evans (18 punti e 9 rimbalzi). Tra gli altri bene anche Spissu (16+6+7) e Miro Bilan (11p e 7 r).

Venezia – Brindisi 78-73

Prova a due facce per i campioni d’Italia in carica della Reyer Venezia. La squadra di coach De Raffaele sotto di 22 riesce a rimontare Brindisi portandosi a casa la semifinale in volata. Il parziale di 31-11 del terzo periodo taglia completamente le gambe alla compagine di Frank Vitucci, al quale non bastano i 23 punti di Adrian Banks e i 20 di John Brown. All’Umana, invece, serve un sontuoso Austin Daye da 26 punti, 3 rimbalzi e 4 assist per il successo. Bene anche Mitchell Watt (17 punti e 5 rimbalzi)

Michele Spuri

Direttore responsabile SportCorner.net. Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | (Ex) Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia

Lascia un commento