Cos’è la Ryder Cup

La Ryder Cup è una delle competizione più importanti e antiche del mondo, si già quasi ininterrottamente dal 1927.  In questa gara si affrontano la squadra degli Stati Uniti contro la squadra dell’Europa in una tre giorni di gare.  I migliori 12 golfisti europei e i top 12 americani si contendono il prestigioso trofeo dove in palio non c’è un montepremi ma solo l’onore della vittoria. Gli Stati Uniti vantano 27 vittorie contro le 15 dell’Europa.

Il percorso

Il percorso è stato completamente rinnovato negli ultimi due anni. E’ un insidioso par 71 di 7268 yard ( 6645 mt), un vera sfida per i giocatori che scenderanno sui green del Marco Simone.

Le insidie sono nei tanti ostacoli d’acqua, fairway strettissimi che imporrano una precisione nei colpi veramente accurata. Vi segnaliamo quelle le tre buche più difficili:

  • la Buca 1 par 4 yard 445 (mt 407) con leggero dog-leg a sinistra. Partire con il piede giusto alla prima buca è sempre fondamentale.
  • la Buca 7 par 3 yard 219  (mt 200 ) molto lungo e difficile con partenza dall’alto. Il green molto ampio è l’insidia più importate per chi dovrà puttare da lontano.
  • la Buca 18 par 5 yard 626 (mt 572) con leggero dog leg sulla sinistra. Questa buca è veramente lunghissima e presenta un fairway strettissimo si consiglia un gioco impostato sulla difensiva.
golfMarco-Simone-GCC_2023-Ryder-Cup-Course_Hole-18-scaled
fonte foto: https://www.openditaliagolf.eu/circolo/

 

I protagonisti

Per questo Open d’Italia ci sarà un parterre di giocatori di tutto rispetto.

Ci saranno diversi italiani che lotteranno per vincere il titolo di casa. Farà di tutto pur di esserci Francesco Molinari fermo per gran parte della stagione per problemi alla schiena. Ci saranno anche Guido Migliozzi e Renato Paratore tra i più in forma del momento e con loro in campo ci saranno sicuramente pure Edoardo Molinari, Nino Bertasio, Andrea Pavan, Francesco Laporta, Lorenzo Gagli e Jacopo Vecchi Fossa.

Per quanto riguarda i golfisti internazionali che si contenderanno si daranno battaglia sul Marco Simone invece Tommy Fleetwood, Bernd Weisberger, Wilco Nienaber, Victor Perez, Mattew Fitzpatrick, Martin Kaymer, Justin Harding, Henrik Stenson e Garrick Higgo.

Per voi ci saremo anche noi..