Serie A, risultati della settima giornata in attesa di Samp-Spal

Serie A, risultati della settima giornata in attesa di Samp-Spal

Dopo le vittorie di Roma, Juventus e Inter negli anticipi di ieri, torna alla vittoria anche il Milan, sul campo del Sassuolo. Torino e Genoa portano a casa tre punti dopo le trasferte di Verona e Frosinone, vittoriose in casa invece Bologna, Fiorentina e Parma.

ANTICIPI 7° TURNO SERIE A

ROMA-LAZIO 3-1
45′ Pellegrini (R), 67′ Immobile (L), 71′ Kolarov (R), 86′ Fazio (R)

JUVENTUS-NAPOLI 3-1
10′ Mertens (N), 26′ 49′ Mandzukic (J), 76′ Bonucci (J)

INTER-CAGLIARI 2-0
12′ Martinez (I), 89′ Politano (I)

Il settimo turno di Serie A era partito con il botto, dopo la vittoria della Roma nel derby capitolino, per 3-1, stesso risultato con cui la Juventus riesce a superare il Napoli di Ancelotti. Senza Icardi, l’Inter riesce a portare a casa il successo per 2-0 contro il Cagliari, in un San Siro che ha sopperito la mancanza del suo bomber.

OGGI IN CAMPO

BOLOGNA-UDINESE 2-1
32′ Pussetto (U), 42′ Santander (B), 82′ Orsolini (B)

CHIEVO-TORINO 0-1
88′  Zaza (T)

FIORENTINA-ATALANTA 2-0
63′ Veretout (Rig.) (F), 95′ Biraghi (F)

FROSINONE-GENOA 1-2
33′ e 36′ Piatek (G), 41′ Ciano (Rig.) (F)

PARMA-EMPOLI 1-0
33′ Gervinho (P)

SASSUOLO-MILAN 1-4

39′ Kessie (M), 50′ e 94′ Suso (M), 60′ Castillejo (M), 68′ Djuricic (S)

 

Al Dall’Ara di Bologna, la squadra allenata da Pippo Inzaghi, riesce ad ottenere il bottino pieno, contro un avversario ostico come l’Udinese, che nelle ultime partite aveva fatto un salto di qualità, compensato anche dai risultati. La compagine rossoblu, con i suoi 7 punti in classifica, esce dalla zona retrocessione, raggiungendo la 14° posizione. Vittoria sofferta per i granata di Mazzarri, che grazie al goal di Simone Zaza allo scadere, espugnano il Bentegodi di un Chievo Verona in caduta libera, dovuta all’assenza di risultati e dalla squalifica che consegnano la squadra di D’Anna all’ultima posizione, con -1 in classifica.

Non sono mancate le polemiche in Fiorentina-Atalanta, dove viene messo in discussione il mancato utilizzo della Var in occasione del rigore procurato da Chiesa e poi trasformato da Veretout. La sfida finisce al 95′ con una splendida punizione di sinistro del nazionale italiano Biraghi, che fa salire la squadra di Pioli al terzo posto. Ormai è diventato una sentenza l’attaccante polacco Piatek, che grazie alla sua doppietta fa portare a casa la vittoria al Genoa, contro un Frosinone, incapace di reagire e incapace di smuovere la classifica, fermo a un punto dalla seconda di Serie A. Il solito Gervinho fa sognare Parma e tutti i suoi tifosi, vincendo la sfida contro l’Empoli, grazie a una sua prodezza.

Nell’ultima sfida di oggi, il Milan di Gattuso finalmente riesce ad ottenere 3 punti, dopo la striscia di tre pareggi nelle ultime tre partite. Trascinata, ancora una volta, da un straripante Suso, doppietta, che insieme ai gol di Kessie e Castillejo, fanno salire a 4 le marcature rossonere, inutile la rete segnata dal neroverde Djuricic. Dopo un inizio stagione al di sopra delle aspettative, un piccolo stop per i giocatori di De Zerbi, che però non lasciano le zone alte della classifica.

 

fonte foto: twitter genoa today

Emanuele Picano

Lascia un commento