Serie A, “Divin” Zapata per un’Atalanta da Champions. Si dividono la posta SPAL e Bologna. Pareggio a suon di goal anche al Franchi

Serie A, “Divin” Zapata per un’Atalanta da Champions. Si dividono la posta SPAL e Bologna. Pareggio a suon di goal anche al Franchi

RISULTATI 20ª GIORNATA SERIE A – Un super Zapata (con 4 reti) consente all’Atalanta di asfaltare il Frosinone. Spettacolo al Franchi di Firenze, dove la Fiorentina aggancia sul 3 a 3 la Sampdoria con un goal di Pezzella al 93′. Non basta ai blucerchiati la doppietta del solito Quagliarella. Doppietta anche per Muriel all’esordio in maglia viola. Finisce in pareggio la sfida tra SPAL e Bologna. Risultato che rispecchia l’andamento della gara.

Le partite

ORE 12:30, FROSINONE – ATALANTA (0-5)

Considerare ancora l’Atalanta come squadra rivelazione, rischia di diventare poco rispettoso nei confronti di una società che da anni ormai occupa, in pianta stabile, i piani alti della classifica. Frosinone mai in partita e in totale balia dell’avversario, che mette in ghiaccio l’incontro già dopo i primi 45′. Mancini in avvio e Zapata in chiusura, sempre assistiti da Pasalic, consentono ai nerazzurri di chiudere la prima frazione in vantaggio di due goal.

Nella ripresa la musica non cambia. I bergamaschi dimostrano di valere il titolo di miglior attacco del torneo, andando in rete per altre tre volte (44 quelle totali in campionato) e sempre con l’ispiratissimo attaccante colombiano a segno da otto partite consecutive. Con le 4 reti di oggi, sono 14 quelle stagionali. Battuto il proprio record personale (11 goal) e siamo ancora alla 20ª giornata.

Molto male il Frosinone. (Non) Giocando in questo modo sarà difficile salvarsi. La società ciociara è attiva sul mercato per provare a rinforzare il roster di cui dispone Baroni, magari con qualche innesto “di categoria”.

ORE 15:00, SPAL – BOLOGNA (1-1)

Un tempo per parte. Questo è ciò che ha prodotto il pareggio tra SPAL e Bologna. Parte molto meglio il Bologna nei primi 45′, mentre i padroni di casa si limitano a contenere per provare a ripartire velocemente. La supremazia rossoblu si concretizza al 24′, quando la SPAL perde palla in uscita e Palacio fulmina Viviano (all’esordio con i ferraresi) con un gran destro dal limite dell’area. Buono anche l’esordio per i nuovi arrivati in maglia bolognese, Sansone e Soriano, pericoloso in almeno due nitide circostanze.

Nella ripresa vengono fuori i padroni di casa, che vanno vicini al pari con Antenucci a cui viene annullato un goal per una posizione di offside segnalata dal VAR nei confronti di Petagna. A sancire la definitiva parità ci pensa Kurtic, in goal anche nella gara d’andata, con un preciso colpo di testa su assist di Lazzari. Pareggio giustissimo, che rispecchia nel complesso l’andamento dell’incontro. Per la salvezza la strada è ancora lunga.

ORE 15:00, FIORENTINA – SAMPDORIA (3-3)

Match spettacolare quello tra Fiorentina e Sampdoria. Ottimo esordio in maglia viola per Muriel autore di una doppietta. Ed è proprio l’ex Siviglia a sbloccare il match conducendo e finalizzando una ripartenza fulminea. I blucerchiati provano a reagire, forti anche dell’uomo in più causa espulsione del viola Fernandes (doppio giallo). Al 44′ arriva il pari e anche questo è goal bellissimo. Punizione dai 20 metri calciata da Ramirez, palla che supera la barriera e bacia il palo prima d’insaccarsi alle spalle di Lafont.

Pioli decide che è meglio cambiare e durante l’intervallo decide di sostituire Simeone (ennesima prestazione opaca), inserendo Dabo per rinforzare il centrocampo. Cambia anche Giampaolo, sostituendo (intelligentemente) un Ramirez già ammonito e che in più di un occasione ha rischiato il secondo giallo.

Nonostante l’inferiorità numerica è la Fiorentina a tenere meglio il campo. Al 70′ arriva il momentaneo vantaggio per viola dopo una grandissima azione solitaria di Muriel. Palla ricevuta da Chiesa prima del dischetto di centrocampo, colpo di tacco a superare Andersen e Murru evitato sullo slancio, diagonale preciso appena entrato in area e Fiorentina meritatamente in vantaggio.

La Samp non ci sta e si riversa in avanti inserendo Defrel e Gabbiadini alla ricerca del pari. Pareggio che arriva a 10′ dal termine, quando un ingenuo Victor Hugo tocca nettamente il pallone con le mani all’interno dell’area di rigore. Dal dischetto va Quagliarella che di potenza realizza il penalty. Il rigore cambia la partita del capitano doriano che poco dopo trova anche il secondo goal personale, dopo essersi liberato brillantemente di Milenkovic.

Sembra fatta per i liguri, ma al 93′ ci pensa capitan Pezzella a regalare il pari ai suoi, correggendo in rete un cross deviato dal blucerchiato Ekdal. Giusto premio al termine di un incontro abbastanza equilibrato, dove forse proprio la Fiorentina avrebbe meritato qualcosa in più.

Risultati 20ª giornata Serie A:

Roma – Torino 3-2

Udinese – Parma 1-2

Inter – Sassuolo 0-0

Frosinone – Atalanta 0-5

Fiorentina – Sampdoria 3-3

SPAL – Bologna 1-1

Cagliari – Empoli (ore 18:00)

Napoli – Lazio  (ore 20:30)

Milan – Genoa (domani, ore 15:00)

Juventus – Chievo (domani, ore 20:30)

CLASSIFICA

  SQUADRA PNT G V N P GF GS
 1. Juventus   53 19 17 2 0 38 11
 2. Napoli   44 19 14 2 3 37 17
 3. Inter   40 20 12 4 4 31 14
 4. Roma   33 20 9 6 5 37 26
 5. Lazio   32 19 9 5 5 28 21
 6. Milan   31 19 8 7 4 26 20
 7. Atalanta   31 20 9 4 7 44 27
 8. Sampdoria   30 20 8 6 6 35 26
 9. Parma   28 20 8 4 8 19 24
10. Fiorentina   27 20 6 9 5 28 21
11. Torino   27 20 6 9 5 26 22
12. Sassuolo   26 20 6 8 6 30 32
13. Cagliari   20 19 4 8 7 17 25
14. Genoa   20 19 5 5 9 25 35
15. Udinese   18 20 4 6 10 17 25
16. Spal   18 20 4 6 10 16 28
17. Empoli   16 19 4 4 11 22 37
18. Bologna   14 20 2 8 10 16 30
19. Frosinone   10 20 1 7 12 12 42
20. Chievo    8 19 1 8 10 14 35

 

admin

Lascia un commento