Serie A, la Lazio vola al quarto posto

Serie A, la Lazio vola al quarto posto

RISULTATI SERIE A 23 GIORNATA – Immobile e Luis Alberto sono in tribuna, ma per la Lazio c’è Caicedo a risolvere il problema del gol contro L’Empoli. Finisce così 1-0 all’Olimpico grazie a un rigore dell’ecuadoriano al 42’ del primo tempo, tre punti molto importanti per la squadra di Simone Inzaghi che per qualche ora è da sola al quarto posto.Da valutare le condizioni di Milinkovic Savic, uscito dolorante nel corso della ripresa.

CRONACA

Immobile e Luis Alberto osservano la gara dalla tribuna, in campo ci sono il nuovo arrivato Romulo e Berisha, alla prima da titolare in questa stagione, mentre nell’Empoli Iachini si affida di fatto alla formazione tipo, puntando le proprie possibilità offensive su Caputo, reduce da una doppietta nel pareggio contro il Chievo. Il primo tentativo è proprio suo, Bastos rimane piantato, spesso in difficoltà il difensore della Lazio, ma la conclusione non sferza abbastanza Strakosha. La Lazio ha fretta di arrivare vicino a Provedel, ma un pizzico di imprecisione e frenesia, insieme all’ordine dell’Empoli in campo, impediscono che si origini qualcosa di interessante. La squadra di Iachini, invece, ha le idee chiare e prova a punire la scelta della Lazio di lasciare solo due difensori a badare a Farias e Caputo quando è la squadra di Inzaghi ad avere il pallone. I biancocelesti però iniziano ad aggiustare le percentuali di passaggi riusciti e così al termine di una combinazione tutta tecnica e movimento senza palla Milinkovic mette Correa solo davanti a Provedel. Il Tucu sale sopra il pallone con il piede e lo stop non è ideale, così la conclusione è addosso al portiere dell’Empoli. Iachini prima è salvato dal proprio portiere, poi condannato, perché al 40’ Provedel se la prende comoda per il rinvio, Caicedo gli sposta il pallone e si prende il rigore. Correa vorrebbe battere lui, ma Inzaghi è categorico e indica l’ex Levante tra le altre che ringrazia e trasforma, terzo gol in campionato, per la prima volta a segno per due gare di fila in campionato. Per l’Empoli invece ventesima gara consecutiva con almeno un gol incassato.

L’Empoli si trova costretto suo malgrado a tenere molto di più il pallone, sai perché deve recuperare il risultato, sia perché la Lazio sceglie di lasciare l’iniziativa agli ospiti e di rintanarsi sempre più indietro. La stanchezza emerge con il passare dei minuti per la squadra di Inzaghi che in più è obbligato a togliere Milinkovic-Savic perché il serbo accusa un fastidio nella zona dell’inguine e si deve sedere in panchina con la borsa del ghiaccio. Non quello che la Lazio avrebbe voluto vedere a una settimana dalla sfida di Europa League con il Siviglia, soprattutto perché in casa biancoceleste ci sono già diversi uomini importanti non al meglio della forma. Il difetto più grande dell’Empoli, però, è quello di non riuscire mai a tirare nello specchio della porta di Strakosha. Non si va oltre tanti passaggi e tanto possesso palla. La Lazio vince e L’Empoli ne esce nuovamente sconfitto.

 

Fonte foto:Facebook S. S Lazio fans

Fabio Mosello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *