Calcio

Serie A, 36a giornata: Europa e salvezza fino all’ultimo respiro

Si è conclusa la 36a giornata di Serie A, dove nella lotta all’Europa vincono tutte le pretendenti, rinviando i verdetti definitivi. Nella corsa alla salvezza, passo importante per Udinese, Empoli e Bologna, con Genoa e Parma che rischiano la retrocessione.  

ANALISI 36a GIORNATA DI SERIE A

GLI ANTICIPI

Negli anticipi di sabato ci sono state tre vittorie importanti per il cammino europeo della prossima stagione. Atalanta e Milan continuano il duello a distanza per un posto in Champions League,  vincendo rispettivamente in casa contro il Genoa per 2-1 e in trasferta a Firenze per 0-1, la Lazio, vittoriosa sul campo di Cagliari per 1-2, tiene vive le speranze per la partecipazione alla prossima Europa League, nel caso in cui non dovesse vincere la finale di Coppa Italia, contro i ragazzi di Gasperini.

IL TURNO DI DOMENICA

Il turno domenicale inizia con l’anticipo delle 12,30 tra Torino-Sassuolo, che termina con il risultato di 3-2, con un Belotti in grande spolvero, sbagliando prima il rigore, ma per poi regalare una perla in rovesciata, senza infrangere così il sogno europeo granata. Senza troppi stimoli, Spal-Napoli, termina con il risultato di 1-2 per i partenopei. In zona salvezza invece Empoli ed Udinese fanno un bel passo in avanti, vincendo entrambe in trasferta sui campi della Sampdoria per i toscani e del Frosinone per i friulani, rendendo più interessante gli ultimi due turni di campionato.

Nel serale, all’Olimpico di Roma, è andato in scena il big match tra Roma-Juventus, vinto dai giallorossi per 2-0, con le reti di Florenzi e Dzeko. Con questa vittoria, i capitolini nutrono ancora un briciolo di speranza per il 4 posto, allontanatosi dopo il pareggio per 1-1 a Genova.

I POSTICIPI

Il primo posticipo, Bologna-Parma, termina 4-1 per i rossoblu, superando proprio nel derby emiliano, i gialloblu di D’Aversa. Dopo il clamoroso cammino percorso nella prima parte di stagione, ora il Parma si ritrova coinvolto nella lotta per non retrocedere, con un girone di ritorno disastroso, solo 2 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte. A concludere la 36a giornata, è Inter-Chievo, dove i nerazzurri trovano la vittoria che consolida la terza posizione, con la qualificazione alla Champions distante solo 3 punti. Da sottolineare il tributo di San Siro per l’addio al calcio di Sergio Pellissier, alla sua ultima presenza con la maglia clivense.

TABELLINO 36a GIORNATA DI SERIE A

ATALANTA-GENOA 2-1
Barrow 46′ (A), Castagne 53′ (A), Pandev 89′ (G)

CAGLIARI-LAZIO 1-2
L. Alberto 31′ (L), Correa 53′ (L), Pavoletti 91′ (C)

FIORENTINA-MILAN 0-1
Calhanoglu 35′ (M)

TORINO-SASSUOLO 3-2
Bourabia 27′ (S), Belotti 56′, 82′ (T), Lirola 71′ (S), Zaza 81′ (T)

FROSINONE-UDINESE 1-3
Okaka 11′, 44′ (U), Samir 41′ (U), Dionisi 85′ (F)

SAMPDORIA-EMPOLI 1-2
Farias 56′ (E), Di Lorenzo 75′ (E), Quagliarella 92′ (S)

SPAL-NAPOLI 1-2
Allan 49′ (N), Petagna 84′ (S), M. Rui 88′ (N)

ROMA-JUVENTUS 2-0
Florenzi 79′ (R), Dzeko 93′ (R)

BOLOGNA-PARMA 4-1
Orsolini 52′ (B), Aut. Sepe 59′ , Lyanco 72′ (B), Inglese 81′ (P), Aut. Sierralta 84′

INTER-CHIEVO VERONA 2-0
Politano 39′ (I), Perisic 86′ (I)

Fonte foto: Chievo Verona Twitter