Qualificazioni Qatar 2022: Bulgaria vs Italia | L’avvicinamento alla gara

Qualificazioni Qatar 2022: Bulgaria vs Italia | L’avvicinamento alla gara

Fonte foto: Twitter @azzurri

Secondo appuntamento per la nazionale italiana nelle qualificazioni a Qatar 2022. Gli azzurri andranno per la prima volta in trasferta, giocheranno infatti allo stadio Nazionale Vasil Levski di Sofia, impianto da 43.632 posti, dedicato al rivoluzionario, leader dell’indipendenza della Bulgaria del 1878. L’Italia cercherà di vincere per mantenersi a punteggio pieno, la Bulgaria invece cerca ancora i primi punti nel girone.

Come arriva l’Italia alla gara

La nazionale italiana, come detto, vuole fare sei su sei. Roberto Mancini vuole intraprendere un percorso netto verso Qatar 2022. Dovrà, però, rinunciare a Giorgio Chiellini, Domenico Berardi e Francesco Caputo che, chi per un motivo chi per un altro, sono tornati ai rispettivi club. Il C.T. marchigiano ha dichiarato, in conferenza stampa, che l’Italia non cercherà di gestire la gara, ma arriva in Bulgaria per vincerla. Inoltre, ha annunciato che farà diversi cambi, sia per far riposare alcuni giocatori, sia per adattarsi alla squadra avversaria, una squadra descritta da lui come meno fisica dell’Irlanda del Nord ma molto più tecnica

Come arriva la Bulgaria alla gara

La Bulgaria arriva da una pesante sconfitta casalinga ad opera della Svizzera. La nazionale alpina ha letteralmente asfaltato i bulgari, realizzando 3 gol tra il 7′ e il 12′ del primo tempo. Risultato che poteva essere anche più rotondo, la Bulgaria non è mai stata in partita ed è riuscita a segnare con Despodov solo grazie ad un errore di Remo Freuler. La Bulgaria non vince dal 2019 e nel 2020 è arrivata ultima nel girone D della lega B di Nations League. Lo score è imbarazzante, due punti in sei partite, con solamente due gol fatti di cui nessuno in trasferta. Il 68° posto della nazionale bulgara nel Ranking FIFA fa capire bene il periodo nero che sta vivendo.

Probabili formazioni delle due squadre:

Bulgaria (4-2-3-1): P. Iliev, Popov, Zanev, Bozhikov, Cicinho, Malinov, Kostadinov, Delev, Desppodov, Yomov, D. Iliev

Italia (4-3-3): Donnarumma, Florenzi, Bonucci, Acerbi, Spinazzola, Locatelli, Verratti, Barella, Chiesa, Belotti, Insigne

 

Diretta televisiva Rai 1

Giorgio Paoletti