NBA, presentazione della stagione 2018/2019

NBA, presentazione della stagione 2018/2019

NBA SEASON PREVIEW – Ci siamo! Questa notte riparte la stagione NBA con le prime 2 partite che vedranno di fronte Boston Celtics  contro Philadelphia 76ers a Est e Golden State Warriors contro Oaklahoma City Thunder a Ovest. Prima della partita, alla Oracle Arena, avverrà la tradizionale cerimonia di consegna degli anelli ai campioni in carica.

Dove eravamo rimasti

Era il 9 Giugno quando, alla Quicken Loans Arena di Cleveland, i Golden State Warriors si laureavano Campioni NBA per la 3a volta negli ultimi 4 anni battendo i Cavs di Lebron James (netto 4-0 nella serie). I tanti cambi nel mercato invernale e un rapporto con i propri compagni non più idilliaco non avevano permesso al “Re” di competere al livello altissimo proposto dagli Warriors.

Mercato e  Preseason

Tanti i cambiamenti in questa preseason che rendono difficile fare un pronostico sulle chance di tante squadre.

Ovest

Chiaramente i riflettori sono puntati sui Los Angeles Lakers dopo la firma, proprio, di LeBron per la impressionante cifra di 154 milioni di dollari in 4 anni. L’effetto James si vede già dalle partite di preparazione, la confidenza in campo con i compagni è già buona e la sua leadership porta beneficio ai tanti giovani interessanti presenti nei gialloviola. Kuzma, Hart, Ball e Ingram hanno molto più spazio a disposizione per sfruttare le loro doti di tiro e di inserimento.

Le possibili sorprese

Oltre ai Warriors sempre favoriti e i nuovi Lakers di LeBron da tenere d’occhio gli Houston Rockets e gli stessi Thunder. I Texani con l’MVP James Harden, un Chris Paul senza troppi infortuni e un Carmelo Anthony che si sta adattando al ruolo di sesto uomo, possono sicuramente dire la loro (4 vittorie su 5 in preseason).

Est

Se a Ovest Curry e compagni rimangono nettamente favoriti per arrivare alle Finals a Est la situazione è decisamente più aperta. Dopo la buona stagione dello scorso anno si attendono conferme da Boston e Philadelphia. Per quanto riguarda i Celtics i tanti infortuni subiti la scorsa stagione hanno, da una parte privato la squadra di armi importanti da sfruttare ai playoff (Kyrie Irving su tutti), dall’altra hanno permesso a tanti giovani di crescere e mettersi in mostra prima di quanto preventivato. Jayson Tatum, in particolare, ha impressionato  diventando il primo rookie dal 1970 a segnare 20 punti in 10 o più partite di playoff.

Le possibili sorprese

Osservato speciale a Est anche Giannis Antetokounmpo autore di una preseason da protagonista, le cui potenzialità potrebbero portarlo ad essere candidato per il titolo di MVP. Desta curiosità l’arrivo di Kawhi Leonard a Toronto, in quella potrebbe essere solo una tappa di passaggio, l’ex Spurs può portare i Raptors a fare quell’ultimo step per arrivare a livello delle grandi.

Ci aspetta un grande spettacolo, buona stagione a tutti gli appassionati!

Programma

Boston Celtics – Philadelphia 76ers  ore 02:00

Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder  ore 04:30

 

fonte foto: www.express.co.uk

Flavio Baglioni

Lascia un commento