NBA Christmas Day, ecco ciò che ci aspetta

Il Natale è alle porte e la NBA indossa il suo vestito migliore solamente per l’europa giocando cinque partite consecutive con degli orari, finalmente, normali per il nostro paese. Cinque partite ed oltre dodici ore di diretta che metteranno in mostra i talenti migliori del basket americano.

Partite NBA a Natale

Knicks-Bucks

Dopo aver pranzato con parenti ed amici la stanchezza si farà sicuramente sentire ma alle 18:00, in piena abbuffata di dolci, i New York Knicks e i Milwaukee Bucks saranno i primi a scendere in campo. L’uomo più atteso è sicuramente il greco Antetokounmpo che è stato fino adesso uno dei giocatori chiave della entusiasmante prima parte di stagione dei Bucks. I Knicks si presentano con più di qualche incertezza e il risultato sembra apparentemente scontato.

Rockets-Thunder

Alle ore 21:00, in prima serata, saranno i Rockets ad ospitare Oklahoma rappresentando la partita più incerta dell’NBA Christmas Day. Houston parte favorita solamente in base al fattore campo, anche se, solo un mese fa, i Thunder vinsero senza troppi problemi e senza nemmeno poter contare sul loro giocatore migliore, Russell Westbrook.

Celtics-76ers

La serata continuerà con un altro grande match, quello tra Boston e Philadelphia. Due grandi squadre piene di talenti che si trovano vicinissime nella Eastern Conference. In casa Phila i malumori di Embiid causati dall’arrivo di Butler sembrano essere passati mentre i Celtics possono contare su un Irving rinvigorito dai 25 punti messi a segno nell’ultima vittoria contro gli Hornets. Lo spettacolo, alle 23, è garantito.

Warriors-Lakers

Ma lo spettacolo non finisce qui perchè alle 2 di notte LeBron James affronterà i campioni NBA 2018 Golden State Warriors. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato di alcune dichiarazioni di LeBron rilasciate ai media americani a favore di un trasferimento di Anthony Davis a Los Angeles (Davis e James condividono lo stesso agente, Rich Paul). In Nba, però, fare dichiarazioni di questo tipo è vietato e negli ultimi giorni il Re James è stato accusato da vari Manager sportivi di essere un boss “mafioso” del basket. Ciò ha portato ad una replica dello stesso LeBron che ha cercato di allentare le polemiche invano. Alle 2 del 26 dicembre, comunque, i suoi Lakers sfideranno Golden State in una partita trascinata da queste polemiche piuttosto che dal fascino della partita stessa.

Jazz-Trail Blazers

L’Nba Christmas Day si concluderà, alle 4:30 di notte, con i Jazz che ospiteranno nello Utah i Blazers di Damian Lillard. Anche questa partita non vede particolarmente favorita una squadra rispetto all’altra. Bisognerà vedere quanto il talento di Lillard sponda Blazers o la compattezza della squadra dei Jazz risulteranno rilevanti ai fini del risultato.

Insomma, secondo la redazione di SportCorner vinceranno i Bucks, i Rockets, Philadelphia, Golden State e Portland ma, nel basket (sopratutto in quello americano) ogni partita è una storia a sé.

Intanto, un augurio particolare a tutti gli appassionati di basket e dello sport in generale e, sopratutto, buon Nba Christmas Day a tutti!

Diretta Sky Sport NBA

 

Gianmarco Vocalelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *