Nations League, il resoconto del terzo turno. L’Olanda ne fa 3 alla Germania

Riassumiamo le partite più importanti ed interessanti del terzo turno di Nations League.

Giovedì 11 ottobre

Nel girone più importante per noi, quello riguardante l’Italia, il Portogallo espugna 3-2 il campo della Polonia. Partita altalenante con la Polonia che va in vantaggio dopo 18′ con Krzysztof Piątek (di cui abbiamo già parlato qui) che sigla il suo quattordicesimo gol stagionale, il primo con la maglia della nazionale. Ma il Portogallo non si scoraggia, anzi prende il predominio delle corsie laterali e tra fine primo tempo e inizio secondo ribalta la gara, siglando tre gol.

La Polonia comunque non ci sta e tira fuori una delle sue armi migliori, l’orgoglio. Zieliński e Grosicki con due grandi occasioni sono il preludio al gran gol di Blaszczykowski. Finisce 2-3 il Portogallo con due vittorie ipoteca il primo posto e costringe la Polonia a giocarsi un vero e proprio spareggio contro l’Italia domenica.

Allo stadio nazionale di Podgorica, Montenegro e Serbia si sono affrontate per la prima volta dopo la divisione del 2006. Una partita che è stata molto corretta anche sugli spalti e ha visto la Serbia vincere 0-2 grazie alla doppietta del bomber Aleksandar Mitrović. Da notare anche la grande partita del Kosovo che batte 3-1 Malta e inizia a blindare il primo posto nel terzo gruppo della lega D, grande soddisfazione per una nazionale nata da meno di 5 anni.

Venerdì 12 ottobre

La Svezia non riesce più a vincere, dopo il grande mondiale, raccoglie solo uno 0-0 con la Russia, in una partita abbastanza noiosa. Gli scandinavi rimangono ultimi nel girone dopo anche la sconfitta interna con la Turchia. 

Il Belgio vince, l’andata di quello che sembra uno spareggio per il primo posto del girone, con la Svizzera 2-1 con una doppietta di Romelu Lukaku. Croazia ed Inghilterra non si fanno male con uno 0-0 ma lasciano andare la Spagna capolista. La gara è stata giocata a porte chiuse per la squalifica che i Croati scontano dal 2016 per aver esposto delle svastiche nel match contro l’italia.

Sabato 13 ottobre

Il derby dell’ex Cecoslovacchia lo vincono i Cechi corsari 1-2 in Slovacchia, a segno due conoscenze del calcio italiano: Hamsik per i padroni di casa e Shick per i vittoriosi ospiti. Alle ore 18 Gibilterra conquista la sua prima storica vittoria in gare ufficiali (dopo l’amichevole vinta nel 2014 contro Malta) battendo 0-1 l’Armenia di Mkhitaryan. Decide il rigore siglato al 50′ da Joseph Luis Chipolina.
In serata l’Olanda batte 3-0 la Germania decidono i gol di Virgil Van Dijk, Memphis Depay e Georginio Wijnaldum. Grande serata per il calcio olandese che dopo le mancante partecipazioni ad Euro2016 e Russia2018 vuole tornare prepotentemente nel calcio che conta.

La Nations League sta entrando nel vivo, appuntamento alla quarta giornata!

Fonte foto: tellerreport.com

Giorgio Paoletti

Lascia un commento