Milan: la Champions? Soltanto una piccola speranza

Milan: la Champions? Soltanto una piccola speranza

Perché il Milan non riesce più ad essere competitivo? Il Milan sta passando un momento nero, tra gli avvicendamenti societari che riguardano i rapporti con UEFA e la crisi dei giocatori che sul campo non rendono più, per non parlare poi dell’attuale confusione del tecnico Gennaro Gattuso. Ma vi siete mai chiesti perché? Perché ogni anno è la stessa storia da 7 anni a questa parte?

Era Berlusconi e futuro flop

Conosciamo tutti quanto sia stata immensa l’era di Berlusconi, iniziata nell’86’ con l’acquisto dell’allora Milan di Farina e finita nel 2016 con l’acquisto da parte del magnate (finto) Mr. Li. In quegli anni il Milan era sorretto economicamente da Fininvest che sborsava un quantitativo economico importante, utilizzato in maniera eccellente dal duo Berlusconi-Galliani, poi il flop, Fininvest chiude la borsa ed il Milan cade a picco:parametri zero su parametri zero e cessioni di non poco conto (vedi Ibra e Thiago Silva)

Avvento del Fair Play Finanziario

Uno dei motivi per i quali sicuramente Fininvest chiude i rubinetti è l’avvento del fair play finanziario che limita considerevolmente il bilancio del club ma anche il conseguente mercato. Le regole di tale innovazione sono:

– dal 2011 al 2014 non devono esserci debiti con le banche. In questo senso il Milan con Fininvest ne aveva eccome ed ecco che per non gravare sulla spesa la banca decide di non prestare più soldi

– pareggio di bilancio che prevede di pareggiare le entrate e le uscite entro l anno in corso.

Ecco che quindi il Milan per gli anni a venire si trova a dover pagare un dazio immenso avendo un bilancio in rosso di circa 90 milioni tra entrate e uscite.

Fallimento di Mr Li e situazione attuale

Berlusconi vende nel 2016, vende perché indubbiamente non sa più come fare per far quadrare i conti ed ecco che subentra Mr li, che a sua volta commette più danni del ex cavaliere perché non solo si riaffida ad Elliot (una banca) ma commette l errore di fare più entrate che uscite non rispettando il fai play.

La situazione attuale la conosciamo tutti, Elliot ha risanato i debiti, si è presa il Milan e sta tentando di ricostruire un percorso che passa anche dai risultati in campo, per cui tutti questi anni sono il frutto di un fallimento gestionale che dura da 7 anni e che ci vuole tempo per risanare.

Champions? Se arrivasse sarebbe solo un miracolo al momento.

admin

Lascia un commento