LBA Serie A, la Virtus Roma torna alla vittoria superando Trieste 82-72

LBA Serie A, la Virtus Roma torna alla vittoria superando Trieste 82-72

LBA SERIE A VIRTUS ROMA PALLACANESTRO TRIESTE – Torna alla vittoria la Virtus Roma, superando Trieste per 82-72 nel posticipo della dodicesima giornta della massima serie della pallacanestro italiana. Solida la prestazione da parte degli uomini di Bucchi, guidati da Dyson e Jefferson. Per Trieste è notte fonda, è la paura della zona retrocessione si fa sempre più concreta.

La partita

Roma – Trieste, due squadre che cercano la vittoria per allontanarsi dalle posizione basse della classifica. Roma, dopo settimane travagliate, ha potuto svolgere gli allenamenti con tutti gli uomini a disposizione. Trieste dal canto suo vuole sbloccarsi da quota 6 punti e farà di tutto per espugnare il PalaEur.

QUI IL COMMENTO POST GARA

I Quarto, Virtus Roma – Pallacanestro Trieste 27-22

Partita che comincia con una azione bellissima messa a segno da Jefferson dopo una buona difesa su Jones, mentre Trieste sbaglia i primi quattro attacchi, fino a quando Peric non segna i primi 2 punti pe rgli ospiti (4-2). Roma è sfortunata con due triple che entrano ed escono dal ferro, mentre Mitchell firma il pareggio. Buford si sblocca da 3 punti, ma Justice con un canestro e fallo riporta sul 7-7 le due squadre. Kyzlink con un canestro fortunoso trova il nuovo vantaggio romano, ma Jones segna l’11-12 e  fa commettere il terzo fallo a Buford, che mette nei guai Bucchi. Mitchell con una schiacciata e poi Jones con un contropiede, portano Trieste sul 13-18, ma Baldasso risponde con una tripla ricuce il gap, seguito dal pareggio di Pini su assist di Dyson (18-18 all’8′). Dopo il timeout ospite, Dyson segna un canestro e fallo di elevata difficoltà, ma non converte il libero aggiuntivo. Il quarto si chiude con un canestro da metà campo di Dyson ed è 27-22.

II Quarto, Virtus Roma – Pallacanestro Trieste 45-35

Seconda frazione che si apre con la tripla di Alibegovic, seguita da quella di Dyson (33-22 al 12′), mentre Cooke segna finalmente per Trieste.  Jefferson e Alibegovic sono padroni del pittuarato, e allungano il vantaggio romano, ma Cavaliero accorcia sul 37-27 grazie ad una tripla. Jefferson risponde alla stessa maniera, seguito a sua volta da Moore, costringendo Trieste al Timeout (43-27 al 16′). Jones con un canestro e fallo prova a dare una scossa agli ospiti. I successivi attacchi sono confusi, entrambe le squadre non trovano la via del canestro, fino a quando Peric segna dall’angolo la tripla del -10 (43-33). Justice segna il jumper che vale il 45-55 alla sirena di metà gara.

III Quarto, Virtus Roma – Pallacanestro Trieste 65-54

Al ritorno dagli spogliatoi, Trieste parte meglio, e con Justice segna la tripla del 45-38, a cui risponde Jefferson con un jumper dalla media. Mitchell  e jones riducono il gap grazie ad un canestro e fallo e un lay up (47-44), costringendo Bucchi al timeout. Jefferson togli le castagne dal fuoco con un tiro acrobatico, seguita da due triple di Kyzlink che valgono il 55-44 al 25′. Pini e Jefferson fanno voce grossa nel pitturato e Roma arriva sul +15 (61-46), seguito dal lay up di Dyson. Trieste dalla sua è in netta difficoltà, con Jones e Da Ros che non riescono ad incidere. Strautins e Da Ros segnano le triple del -11 (65-54 al 29′), concludendo così anche la terza frazion

IV Quarto, Virtus Roma – Pallacanestro Trieste 82-72

Ultimo quarto che si apre con  la tripla di Kyzlink , seguito da Dyson, ma Da Ros segna il -12 (70-58). Rullo sembra non riesce a segnare l’ennesima tripla della sua partita, ma Dyson con un bellissimo crossover, riporta Roma sul 72-58. I successivi attacchi sono molto confusi, nessuna delle due squadre riesce a segnare, soprattutto Trieste, in cui si intravede il nervosismo da parte dei giocatori. Al 35′ la partita si sblocca con Kyzlink, autore di un lay up, seguito dal jumper dalla media di Fernandez. Kyzlink con i liberi tocca il +17 (77-60 al 36′). Dopo una breve pausa dovuta al malfunzionamento di un cronometro, Da Ros segna il -11 (77-66), e la successiva palla persa di Jefferson costringe Bucchi al timeout. Gli ultimi minuti sono un susseguirsi di palle perse romane e triestine, fino a quando al 39′ Mitchell segna il 77-68, seguito dal lay up di Jefferson. L’ultimo minuto vede i canestri di Dyson e Da Ros, che chiudono la partita sull’82-72.

Tabellino Virtus Roma-Trieste 82-72

VIRTUS ROMA: Cusenza ne, Moore 3, Alibegovic 9, Rullo 2, Dyson 19, Baldasso 6, Pini 4, Farley ne, Spinosa ne, Jefferson 21, Burford 3, Kyzlink 15.
Coach: Bucchi

ALLIANZ PALLACANESTRO TRIESTE: Coronica ne, Cooke 6, Peric 13, Fernandez 6, Jones 10, Strautins 3, Janelidze ne, Cavaliero 3, Da Ros 9, Mitchell 14, Elmore 0, Justice 14.
Coach: Dalmasson

Giacomo Cotlar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *