La prima volta dell’Aprilia in Moto GP

La prima volta dell’Aprilia in Moto GP

Fonte foto: Twitter @MotoGP

Le prove del sabato ci avevano consegnato un’inedita prima fila, con la pole di Aleix Espargarò e le due ducati di Martin e Marini.

SEGUICI SUI NOSTRI CANALI Instagram e Telegram | ISCRIVITI al nostro canale TWITCH

Alla partenza, tutti i piloti si presentano con la stessa scelta di gomme: dura all’anteriore  e soft al posteriore,  ha un ottimo spunto Pol Espargarò e Martin che prova subito ad andar via. I primi giri vedono un A. Espargarò, che si mette all’inseguimento della Ducati di Martin e il bel duello tra P. Espargarò e Marini per la terza posizione.

Nelle retrovie c’è un’ ottima rimonta della Suzuki di Rins, che al giro 8 si porta al terzo posto superando Honda di P. Espargarò.  Al decimo giro A. Espargarò va lungo in staccata, ma recupera in fretta il tempo perduto, perchè alla 12esima tornata si riporta sotto il secondo staccando il giro, che sarà anche quello più veloce della gara, in 1’39″375.

Per alcuni giri i primi due vanno via tranquilli, mentre dietro c’è un trenino di piloti in lotta tra cui  Mir, Vinales, Marini, Bagnaia, Oliveira. Più staccato Quartararo, in difficoltà come tutte le Yamaha, Dovizioso è costretto al terzo giro a uno stop forzato per problema all’abbassatore , chiuderà ultimo a tre giri, mentre Morbidelli è costretto al ritiro per una foratura alla gomma posteriore. Anche Honda non se la passa bene perchè P. Espargarò casca in curva 9 ed è costretto al ritiro.

Al giro 18 A. Espargarò ci prova superando sul rettilineo la Ducati, ma alla staccata va largo e Martin torna leader della corsa.  Al giro 20 c’è il secondo tentativo dell’ Aprilia, ma il risultato non cambia. Al giro 21 però  l’ attacco riesce e le posizioni di vertice cambiano. Grazie a questa bagarre Rins riesce a portarsi a un secondo dalla coppia di testa, senza però riuscire ad attaccarli.  Alla fine vince l’ Aprilia con A. Espargarò davanti alla Ducati di Martin e la Suzuki di Rins.

Tra i piloti italiani va menzionato Bezzecchi, autore di una gara solida e migliore tra i debuttanti con il nono posto finale. Marini, che partiva dalla prima fila, se in un primo momento sembrava tenere il passo delle Suzuki, podio con Rins e quarto posto con Mir, alla fine è scivolato fino all’ undicesimo posto. Pecco Bagnaia ha in parte rimediato alla tredicesima posizione in griglia risalendo fino al quinto posto finale. Mentre Bastianini chiude decimo e Di Giannantonio scivola al penultimo giro.

Ordine d’ arrivo:

1 Aleix ESPARGARO Aprilia 41’36.198
2 Jorge MARTIN Ducati +0.807
3 Alex RINS Suzuki +1.330
4 Joan MIR Suzuki +1.831
5 Francesco BAGNAIA Ducati +5.840
6 Brad BINDER KTM +6.192
7 Maverick VIÑALES Aprilia +6.540
8 Fabio QUARTARARO Yamaha +10.215
9 Marco BEZZECCHI Ducati +12.622
10 Enea BASTIANINI Ducati +12.987
11 Luca MARINI Ducati +13.962
12 Takaaki NAKAGAMI Honda +14.002
13 Miguel OLIVEIRA KTM +14.456
14 Jack MILLER Ducati +14.898
15 Alex MARQUEZ Honda +23.472
16 Raul FERNANDEZ KTM +25.862
17 Remy GARDNER KTM +28.711
18 Darryn BINDER Yamaha +28.784
19 Stefan BRADL Honda +31.943
20 Andrea DOVIZIOSO Yamaha  3 giri
RIT Fabio DI GIANNANTONIO Ducati
RIT Pol ESPARGARO Honda
RIT Franco MORBIDELLI Yamaha
RIT Johann ZARCO Ducati

Classifica Piloti 

1 Aleix ESPARGARO Aprilia SPA 45
2 Brad BINDER KTM RSA 38
3 Enea BASTIANINI Ducati ITA 36
4 Alex RINS Suzuki SPA 36
5 Fabio QUARTARARO Yamaha FRA 35
6 Joan MIR Suzuki SPA 33
7 Miguel OLIVEIRA KTM POR 28
8 Johann ZARCO Ducati FRA 24
9 Jorge MARTIN Ducati SPA 20
10 Pol ESPARGARO Honda SPA 20
11 Jack MILLER Ducati AUS 15
12 Franco MORBIDELLI Yamaha ITA 14
13 Maverick VIÑALES Aprilia SPA 13
14 Francesco BAGNAIA Ducati ITA 12
15 Marc MARQUEZ Honda SPA 11
16 Takaaki NAKAGAMI Honda JPN 10
17 Luca MARINI Ducati ITA 10
18 Marco BEZZECCHI Ducati ITA 7
19 Darryn BINDER Yamaha SAF 6
20 Alex MARQUEZ Honda SPA 4
21 Andrea DOVIZIOSO Yamaha ITA 2
22 Remy GARDNER KTM AUS 1
23 Fabio DI GIANNANTONIO Ducati ITA 0
24 Raul FERNANDEZ KTM SPA 0

Classifica costruttori 

Pos. Costruttore Punti
1 Ducati 61
2 KTM 55
3 Aprilia 45
4 Suzuki 36
5 Yamaha 35
6 Honda 24

Classifica Team

Pos. Pilota Moto Punti
1 Red Bull KTM Factory Racing KTM 66
2 Team Suzuki Ecstar Suzuki 69
3 Aprilia Racing Team Aprilia 58
4 Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 49
5 Pramac Racing Ducati 44
6 Gresini Racing MotoGP Ducati 36
7 Repsol Honda Team Honda 31
8 Ducati Lenovo Team Ducati 27
9 Mooney VR46 Racing Team Ducati 17
10 Lucio Cecchinello Racing Honda 14
11 WithU Yamaha RNF MotoGP Racing Yamaha 8
12 Tech 3 KTM Factory Team KTM 1

Gabriele HIVannucchi