Italia vs Ucraina, vince solo la memoria

Probabilmente tutti noi pensando ad Italia-Ucraina, ci viene in mente la doppietta di Toni dopo il gol di Zambrotta, i quarti di un mondiale passati e la strada che si apre verso la semifinale. Ma ieri sera non era Amburgo, né il 2006, ma Genova ottobre 2018.

La partita

Un Italia schierata con un modulo offensivo da mister Mancini non va oltre l’1-1. Il falso nueve sembrava convincere all’inizio ma si spegne piano piano, unico vero sussulto il gol di Bernardeschi all’inizio della ripresa. Il ct azzurro cambia inserendo anche una vera punta, Immobile, ma la mossa non funziona. Anzi cinque minuti dopo il cambio italiano pareggia Malinovski, centrocampista del Genk. L’Italia non riesce a trovare la vittoria, che manca dall’amichevole di maggio contro l’Arabia Saudita.

Il memoriale

Unica nota positiva della serata succede al minuto 43, il calcio si ferma, lo stadio si unisce in un sonoro applauso. Le vittime del ponte sono ricordate, lì a Genova, nel cuore di ogni italiano, non se ne andranno mai. L’Italia non ha vinto, ma il memoriale sì.

Il tabellino del match

ITALIA (4-3-3): Donnarumma; Florenzi (84′ Piccini), Bonucci, Chiellini, Biraghi; (86′ Criscito) Barella (77′ Pellegrini), Jorginho, Verratti (68′ Bonaventura); Chiesa, Insigne (77′ Berardi), Bernarderschi (56′ Immobile).
Ct. Roberto Mancini

UCRAINA (4-1-4-1): Pyatov; Karavaev, Burda, Rakitskiy (88′ Krivtsov), Matvieyenko; Sydorchuk (56′ Stepanenko); Marlos (46′ Tsygankhov), Zinchenko, Malinovskyi, Konoplyanka (71′ A. Petryak); Yaremchuk (76′ Kravets e 91′ Butko).
Ct. Andryi Shevchenko

Arbitro: Obrenovic (Slo)

Marcatori: 55′ Bernardeschi, 62′ Malinovski

Ammoniti: 36′ Rakiytskyi, 47′ Burda, 51′ Verratti, 94′ Chiesa

fonte foto: tuttosport.com

Giorgio Paoletti

Lascia un commento