Il GP di Monza è sempre più a rischio: “Accordo lontano”

Il GP di Monza è sempre più a rischio: “Accordo lontano”

NOTIZIE FORMULA 1 GP MONZA A RISCHIO – Le notizie rimbalzano già da qualche mese, ma come sempre l’ultima parola spetterà alla FIA. “Al momento il rinnovo del contratto per il Gran Premio di Monza è lontano”, come ha ammesso il numero uno dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, in un’intervista al ‘Corriere della Sera’.

GP Monza a rischio, le ultime

Il rinnovo del contratto è lontano, ma siamo fiduciosi che si possa trovare una soluzione nell’interesse di tutti. Come Monza ci tiene a ospitare il Circus, così per la F1 è importante avere Monza”. Quella di quest’anno potrebbe essere l’ultima apparizione, perché le spese non sono poche: “Per l’edizione di quest’anno pagheremo 24 milioni di dollari, un prezzo molto elevato. Vogliamo proseguire con la F1, ma solo in un quadro economicamente sostenibile. Non possiamo mettere a rischio i bilanci dell’ACI“.

La richiesta di Liberty Media

I proprietari della F1 hanno richiesto agli organizzatori 122,5 milioni per l’organizzazione del quinquennio 2020-2024, numero da capogiro anche per realtà come quella di Monza: “Senza l’aiuto di Regione Lombardia non ce l’avremmo mai fatta da soli – ha sottolineato Sticchi Damiani -. Adesso stiamo studiando un partnership con il Piemonte, precisamente con Torino”.

fonte foto: monzatoday.it

Michele Spuri

Direttore responsabile SportCorner.net. Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *