Il 2020 delle top squadre italiane: ecco cosa è successo nei dodici mesi

Il 2020 delle top squadre italiane: ecco cosa è successo nei dodici mesi

IL 2020 DELLE SQUADRE ITALIANE – Tracciamo un bilancio di questi dodici mesi delle maggiori squadre italiane:

JUVENTUS – La Juventus si laurea per la nona volta di fila campione di Italia, con Maurizio Sarri che vince il suo primo campionato. Nonostante la vittoria in campionato, tra i tifosi e l’allenatore toscano non è mai scattata la scintilla. Il popolo bianconero dopo due finali di Champions League perse con alla guida Massimiliano Allegri, sperava in Sarri per portare a casa la coppa dalle grandi orecchie, ma il cammino dei bianconeri si è interrotto contro il Lione agli ottavi. Ciò che però ha fatto traboccare il vaso, è stata la sconfitta in finale di Coppa Italia contro il Napoli, costata a fine stagione l’esonero per Sarri.

Siete amanti del Fantacalcio? Scarica FANTAMANIACI (aggiornamenti sulle probabili formazioni, infortunati, schede tecniche allenatori e giocatori, voti e tanto altro, per veri maniaci del fantacalcio) presente sia su Play Store che su Apple Store!

INTER – La prima Inter di Antonio Conte è una squadra rivoluzionata. Torna dal prestito Bastoni che prende il posto da titolare; fuori tre titolarissimi di Spalletti come Persic, Icardi e Nainggolan e un grande colpo, in tutti i sensi, di nome Romelu Lukaku. Una stagione esaltante e fallimentare allo stesso tempo, con un secondo posto in campionato, una retrocessione dalla Champions all’Europa League e l’eliminazione da parte del Napoli in semifinale di Coppa Italia. Il grande acquisto di campionato, Big Rom, mette a segno 34 reti trascinando i nerazzurri, ma in finale di Europa devia un tiro di Diego Carlos insaccando il pallone nella porta sbagliata.

ATALANTA – L’Atalanta ormai è una big della Serie A e, guidata dal Papu Gomez, Josip Ilicic e Duvan Zapata, ha concluso al terzo posto in campionato dopo aver sfiorato il sogno rimonta essendosi ritrovata allo scontro diretto con la Juventus a -7. La Dea ha tenuto tutti incollati al televisore con la sua cavalcata nella massima competizione europea, dopo un pessimo inizio con 0 punti nelle prime 3 partite, sono riusciti a rialzarsi e a qualificarsi agli ottavi, nei quali hanno annientato il Valencia tra andata e ritorno.
Post covid hanno dovuto affrontare il Psg;in una gara secca; ai quarti di finale, riuscendo a rimanere in vantaggio fino al minuto 90, quando Marquinhos prima e Choupo-Moting poi hanno messo fine ai sogni di gloria dei bergamaschi.

Siete amanti del Fantacalcio? Scarica FANTAMANIACI (aggiornamenti sulle probabili formazioni, infortunati, schede tecniche allenatori e giocatori, voti e tanto altro, per veri maniaci del fantacalcio) presente sia su Play Store che su Apple Store!

LAZIO – La Lazio di Simone Inzaghi è stata la squadra più penalizzata dal corona virus. Dopo un grandissimo inizio di campionato e senza coppe da giocare dopo l’eliminazione dall’ Europa League ai gironi e ai quarti in Coppa Italia, la truppa biancoceleste è riuscita ad infastidire la Juventus per la vittoria del titolo, finché il campionato non è stato interrotto.
Alla ripresa le partite troppo ravvicinate e la panchina troppo corta, hanno portato la Lazio a sprofondare fino al quarto posto in campionato, permettendogli però di tornare ai gironi di Champions League dopo 20 anni.

NAPOLI – Il patron De Laurentis, dopo aver esonerato Carlo Ancelotti per gli scarsi risultati di inizio stagione, ha affidato la panchina del Napoli a Gattuso. Nessuno all’inizio avrebbe detto che il Napoli sarebbe riuscito a ritrovare il gioco e a recuperare tutto lo svantaggio, invece grazie ad una grande seconda parte di stagione sono riusciti ad arrivare settimi.
In Champions, dopo il secondo posto nel girone dietro al Liverpool, i partenopei sono stati eliminati dal Barcellona con un 4-2 complessivo. Nonostante la stagione difficile e il mancato piazzamento Champions, Gattuso è riuscito a trascinare alla vittoria della Coppa Italia il Napoli, sconfiggendo ai calci di rigore la Juventus, riuscendo a qualificarsi per l’Europa League

MILAN – Il Milan di Pioli ha vissuto e sta vivendo un 2020 spettacolare. A gennaio torna Ibrahimovic per risollevare le sorti di un Milan che viaggia al di sotto delle aspettative da troppo tempo, arriva il Covid e viene interrotto il campionato. Una volta iniziata la Serie A i rossoneri non si sono più fermati e continuano tutt’oggi ad essere imbattuti in campionato in questo 2020.
Pioli sembra aver trovato la quadra ed è riuscito a portate il Milan ai sedicesimi di Europa League da primo del girone, ed è arrivato a questa pausa natalizia in prima posizione in campionato. Chissa che questo mix di giovani ed esperti con alla guida Pioli non sia la strada giusta per tornare ai fasti di un tempo.

Siete amanti del Fantacalcio? Scarica FANTAMANIACI (aggiornamenti sulle probabili formazioni, infortunati, schede tecniche allenatori e giocatori, voti e tanto altro, per veri maniaci del fantacalcio) presente sia su Play Store che su Apple Store!

ROMA – L’ultimo anno in casa giallorossa è stato caotico, tra il nuovo stadio e il cambio di proprietà, il tutto mischiato ad una pandemia globale e dei risultati non proprio entusiasmanti. Alla fine di tutto la Roma arriverà 5, riscalssificandosi per l’Europa League, competizione dalla quale è uscita contro il Siviglia con una partita inguardabile.
Stagione nuova, vita nuova: dopo le pressione dei tifosi, la società è stata venduta da Pallotta a Friedkin, con quest’ultimo che sembra davvero interessato alla società; si è liberato di persone considerate nocive all’interno dell’ambiente Roma, con un progetto ambizioso che colloca la Roma al terzo posto alla fine di questo 2020, con i sedicesimi di Europa League conquistati da prima del girone. Questa Roma sembra poter avere un grande futuro e in qualche innesto già da gennaio potrebbe tornare quella pre Monchi

Giorgio Dominici

Lascia un commento