I nuovi volti della Serie A

I nuovi volti della Serie A

NUOVI VOLTI SERIE A – Dopo due giornate è difficile fare discorsi di campo, la Juventus ha battuto il Napoli e l’Inter è a punteggio pieno, ma per capire se il duello in vetta sarà solo tra queste due squadre bisognerà attendere, almeno fino a febbraio, quando si vedrà chi sarà rimasto ancora nelle competizioni europee e chi no e a mercato invernale concluso.

Effetto Ronaldo

Possiamo invece già affermare che la serie A è tornata appetibile anche all’estero e che molti giocatori ora vogliono misurarsi sul nostro palcoscenico. L’effetto Cristiano Ronaldo lo stiamo ancora vivendo, con la Juventus – ormai squadra entrata nel gotha dei top club europei – che già a gennaio aveva bloccato Ramsey dall’Arsenal e Rabiot dal PSG. Entrambi arrivano a costo zero ed entrambi potevano scegliere qualsiasi campionato ed hanno deciso per la Serie A. Sempre i bianconeri hanno poi piazzato il colpo De Ligt, anche in questo caso sbaragliata la folta concorrenza, è servito come ambasciatore proprio Cristiano Ronaldo, che ha telefonato all’olandese e lo ha convinto a sposare la causa bianconera. Infine per puntellare la difesa Paratici ha effettuato lo scambio di terzini ed ha spedito a Manchester Cancelo, ottenendo in cambio Danilo.

La risposta di Inter e Napoli

Tra le avversarie per lo scudetto, sia Inter che Napoli si sono mosse, molto e bene. I menegaschi hanno portato in Serie A, la coppia d’attacco del Manchester United Lukaku-Sanchez, con il belga già autore di due goal. In più anche loro a costo 0 hanno fatto firmare un contratto a Godin ed a centrocampo hanno scelto l’esplosività di Lazaro. Quattro giocatori che avrebbero fatto comodo a chiunque in Europa. Il Napoli di Ancelotti, ha come fiore all’occhiello del mercato, l’esterno messicano Lozano. Come lui, ma da svincolato, ha scelto Napoli anche una vecchia conoscenza della Serie A, Fernando Llorente. Inoltre i partenopei hanno acquistato dal Fenerbache anche l’esperienza di Elmas, che sarà fondamentale come ricambio a centrocampo.

Nuove esperienze – Anche Milan e Roma, hanno assaltato i mercati esteri. I giallorossi in particolare, hanno prima sistemato il problema portiere con l’acquisto di Pau Lopez, poi nelle ultime ore di mercato puntellato la difesa con l’ex Manchester United Smalling e con il ritorno del nazionale Zappacosta. Petrachi si è inoltre mosso anche per l’attacco acquistando Mkhitaryan dall’Arsenal e facendo tornare in Serie A Kalinic. I rossoneri invece, hanno riportato in Italia Rebic, scambiandolo con Andre Silva. Dal Brasile per dare un ricambio a Musacchio è arrivato Duarte, carioca è anche la nuova punta, proveniente dal Lille, Leao. Inoltre i rossoneri hanno bussato alla porta del Real Madrid, ottenendo il prestito del giovane Theo Hernandez.

Le altre sorprese – Tra gli altri arrivi a sopresa nel Bel Paese, come non citare Franck Ribery, che nonostante le 36 primavere, ha deciso di misurarsi con la Serie A, consigliato anche dall’ex compagno di squadra, Luca Toni. La Fiorentina porta in Italia anche altre due scommesse, l’attaccante Pedro e l’esterno Ghezzal. Tra i nuovi “anziani”, anche Schone, dall’Ajax dei miracoli, al Genoa, guiderà il centrocampo del grifone. Chi invece è ancora giovane, ma sembra aver esaurito le possibilità messegli a disposizione è Mario Balotelli, che ripartirà da Brescia, ed a casa sua disputerà la stagione chiave della sua carriera, nell’anno che ci introduce agli Europei del 2020, solo conquistandosi la convocazione potrebbe levarsi di dosso l’etichetta di eterno incompiuto. Citiamo poi la scommessa Vavro per la Lazio, il ritorno di Medel a Bologna, la seduzione Skrtel a Bergamo, già terminata però, con una rescissione consensuale, senza che l’ex Liverpool abbia mai giocato un minuto in gare ufficiali per la Dea, al suo posto rientra in Italia Kjaer dal Siviglia. Cavalli di ritorno anche Darmian (Parma), Obiang (Sassuolo) ed Okaka (Udinese). Infine vanno espressi tanti complimenti al mercato del Cagliari, che oltre ad operare bene negli acquisti di giocatori di Serie A, porta in Italia dal Boca, Nahitan Nandez.

Gli ingredienti per una nuova grande stagione di Serie A, con sempre più campioni, ci sono tutti.

Flavio Sarrocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *