George Russell e la sfortuna, tra un anno può cambiare tutto

George Russell e la sfortuna, tra un anno può cambiare tutto

fonte foto: Twitter

NOTIZIE FORMULA 1 RUSSELL MERCEDES – Un anno fa sarebbe dovuto approdare in Mercedes al posto di Bottas, ma Claire Williams aveva deciso che sarebbe rimasto per rendere appetibile la squadra ai compratori. Dopo un anno passato a stupire con grandi risultati, anche se la macchina non lo ha aiutato di certo, ecco la sua occasione, il gran premio di Shakir a bordo della freccia d’argento del campione del mondo Lewis Hamilton, assente causa covid.

Siete amanti del Fantacalcio? Scarica FANTAMANIACI (aggiornamenti sulle probabili formazioni, infortunati, schede tecniche allenatori e giocatori, voti e tanto altro, per veri maniaci del fantacalcio) presente sia su Play Store che su Apple Store!

Russell e la sfortuna

Da subito parso in gran forma, Russell ottiene il secondo posto in qualifica dietro a Bottas di soli 26 millesimi. Allo start il baby fenomeno scarta il finlandese imprimendo un ritmo insostenibile per gli altri piloti; mantiene la testa del Gran Premio senza troppi problemi fino alla safety car, quando viene richiamato ai box e alla posteriore sinistra gli montano uno pneumatico di Bottas. Un errore incomprensibile da parte della scuderia più forte che lo costringe a rientrare il giro seguente per montare un altro treno, questa volta giusto.

Dopo essere rientrato in quinta posizione, Russell ha spinto come un dannato, inanellando giri veloci su giri veloci e sopravanzando tutti fino a ritrovarsi dietro Perez, prima della foratura che lo ha costretto a rientrare ancora una volta. Alla fine conclude nono, ma il rammarico di una vittoria persa, solo per sfortuna, è tanto.

L’attesa di Russell fino al 2022

Siamo sicuri che quando tra un anno prenderà il posto di Bottas, in scadenza, lo ritroveremo a combattere per il titolo mondiale, chissà magari proprio contro il connazionale e leggenda di questo sport, Lewis Hamilton.

admin

Lascia un commento