Fonseca e l’Europa League: competizione per lanciare i giovani

Fonseca e l’Europa League: competizione per lanciare i giovani

La Roma in questa stagione ha avuto la fortuna di avere un girone di Europa League abbastanza abbordabile e per questo sta utilizzando la vetrina europea per dare minutaggio a numerosi elementi della rosa. Ma questa non è l’unica utilità della coppa dato che Fonseca ha sfruttato alcuni match anche per lanciare qualche giovane promettente della Primavera.

Siete amanti del Fantacalcio? Scarica FANTAMANIACI (aggiornamenti sulle probabili formazioni, infortunati, schede tecniche allenatori e giocatori, voti e tanto altro, per veri maniaci del fantacalcio) presente sia su Play Store che su Apple Store!

Il primo esempio è Tommaso Milanese che ha debuttato in prima squadra il 5 novembre nel match in casa contro il Cluj. In questo suo primo match con i grandi è riuscito anche a confezionare un assist per il gol di Pedro.

Come caratteristiche si tratta di un trequartista che offre il meglio del suo repertorio quando può galleggiare tra le linee. Nel settore giovanile giallorosso ha ricoperto anche i ruoli di mezz’ala di centrocampo e falso nueve.

Nel successivo match del 26 novembre si è rivisto in campo Tommaso Milanese e ha debuttato anche Filippo Tripi mediano classe 2002 che è anche il capitano del gruppo di Alberto De Rossi. Tripi è un centrocampista alto e slanciato che interpreta in modo moderno il suo ruolo dato che alle qualità tecniche aggiunge l’atletismo necessario per imporsi nel calcio di oggi. Anche lui è molto duttile visto che può interpretare molto bene anche la posizione di difensore centrale che ha ricoperto in particolare nella categoria U17 per quasi un’intera stagione

Inoltre nell’ultima gara con il Cluj va sottolineato che la Roma ha giocato nel finale con ben 3 giovani classe 2002 provenienti dal proprio vivaio. Ciò è accaduto perché è tornato a disposizione Riccardo Calafiori dopo lo stop causato dal Covid. Calafiori già da mesi è entrato nel giro della prima squadra e infatti ha debuttato con i grandi nella stagione precedente, però anche per lui la gara contro il Cluj ha rappresentato il debutto assoluto in una competizione europea per prime squadre. Precedentemente aveva giocato in Youth League.

Ora la Roma per terminare il girone dovrà ancora affrontare Young Boys e Cska Sofia. In particolare l’ultima gara contro i bulgari potrebbe non avere valore in termini di classifica. Quindi è probabile che ci possa essere altro spazio per i primavera giallorossi e magari potrebbe anche arrivare un altro esordio.

A cura di Filiberto Caruso

admin

Lascia un commento