Europei di pattinaggio di figura 2022: programma e favoriti

Europei di pattinaggio di figura 2022: programma e favoriti

Fonte foto: Twitter @ISU_Figure

Tutto pronto a Tallin, capitale della Estonia, per l’annuale edizione dei campionati europei di pattinaggio di figura. Sede dell’evento sarà la Tondira jäähall e non la Saku Surhall Arena come nel 2010, quando la nostra Carolina Kostner vinse il suo terzo oro europeo, sui cinque totali. Andiamo ora ad analizzare le varie gare che saranno in diretta integrale su Eurosport Player e Discovery Plus.

Regolamento

Sono previste quattro discipline: il singolo maschile, il singolo femminile, la coppia artistica e la coppia di danza. Ogni disciplina è suddivisa in due fasi: il programma corto e il programma lungo. Dopo il corto quelli con il punteggio peggiore vengono eliminati e non possono partecipare al lungo.

I favoriti europei gara per gara

Singolo maschile:

Si tratta probabilmente della gara più equilibrata e incerta della competizione, data l’assenza del vincitore dell’edizione 2020 Dimitri Aliev e il mancato svolgimento della gara lo scorso anno a causa della pandemia. Il nostro pronostico targato sportcorner vede il titolo conquistato dal russo Andrei Mozalev. Mozalev era stato inizialmente scartato dalla squadra degli europei a favore di Kolyada, che però infortunatosi gli ha liberato il posto. La sua voglia di riscatto, condita da un ottimo secondo punteggio ai campionati russi del mese scorso lo issano a nostro parere come favorito. Al secondo posto posizioniamo Daniel Grassl. Il pattinatore altoatesino ha vinto, per la quarta volta consecutiva, il campionato italiano dove ha sfoggiato tre quadrupli: il lutz, il flip e il loop, mostrando così un’ottima condizione atletica. La medaglia di bronzo la designiamo al collo di Mark Kondratiuk. Pattinatore molto umile e vincitore a sorpresa dell’ultima edizione dei campionati russi, con solamente 0,67 punti di stacco sul sopraccitato Kolyada. Ai piedi del podio piazziamo Kevin Aymoz, il francese è reduce da una stagione travagliata a causa della pubalgia. Se in forma potrebbe anche puntare a vincere ma non sembra essere al 100%. A chiudere la Top-7 il georgiano Moris Kvitelashvili (bronzo agli europei del 2020), il lettone Denniss Vasiljev e ancora un russo, Evgeni Semenenko. Dopo il ritiro dalla gara di Matteo Rizzo, l’Italia avrà sul ghiaccio, oltre a Grassl, Gabriele Frangipani e Nikolaj Memola.

Singolo femminile:

Pur non sapendo con certezza chi vincerà, possiamo scommettere che la medaglia andrà in Russia, anzi probabilmente l’intero podio prenderà la strada di Mosca. Kamila Valieva, Alexandra Trusova e Anna Shcherbakova sono inarrestabili per le avversarie. Secondo noi, può essere Valieva a mettersi al collo il metallo più prezioso. La più giovane delle tre è la pattinatrice più completa, formidabile sia dal punto di vista tecnico che da quello artistico. Inoltre, viene da una stagione strepitosa in cui ha vinto tutte le gare alle quali ha preso parte, polverizzando un record dopo l’altro con il suo articolato Bolero nel programma libero. Possibile medaglia d’argento per la Shcherbakova, già seconda all’ultima edizione e campionessa mondiale in carica, che fa della sua grande tenuta psicologica un elemento di forza anche di fronte agli elementi tecnici più difficili. La nostra idea di podio si conclude con Alexandra Trusova, l’unica donna al mondo e nella storia ad essere riuscita a saltare cinque quadrupli, nei test skate di settembre. In mancanza di nervi ben saldi la difficoltà tecnica dei suoi programmi potrebbe addirittura farla scendere dal podio. Per il quarto posto puntiamo su Loena Hendrickx, prima pattinatrice belga ad andare a medaglia nella storia (bronzo alla tappa italiana del Grand Prix di quest’anno). Dopo di lei, potrebbero esserci buoni piazzamenti per la padrona di casa Eva-Lotta Kiibus, per la svizzera Alexia Paganini e per la bielorussa Viktoria Sofonova. Lara Naki-Gutmann e Roberta Piredda sono le pattinatrici della squadra italiana.

Coppie:

Altra specialità, altro dominio russo che all’ultimo Europeo ha conquistato l’intero podio e che anche a Tallin sembra non voler abdicare. I favoritissimi sono, senza dubbio, i campioni del mondo Anastasia MishinaAleksandr Galliamov. A seguire Aleksandra BojkovaDimitri Kozlovskij (campioni europei in carica) ed Evgenia TarasovaVladimir Morozov (medaglia d’argento europea nel 2020). Possibile un piazzamento alle spalle del podio per la coppia austriaca ZieglerKiefer e per le coppie tedesche HaseSeegert e HockeKunkel. Purtroppo per l’Italia, non parteciperanno Nicole della Monica – Matteo Guarise che, non in una perfetta condizione, hanno deciso di non presentarsi per preparare al meglio le Olimpiadi. A difendere i colori italiani ci saranno Rebecca Ghilardi – Filippo Ambrosini e i debuttanti Sara Conti – Niccolò Macii. Se per i primi c’è speranza di finire nella Top-7 per Conti-Macii è una missione alquanto difficile.

Danza sul ghiaccio:

Alla vigilia i pronostici erano tutti su un duello d’oro tra i russi Viktoria SinitsinaNikita Katsalapov e i francesi Gabriella Papadakis – Guillame Cizeron. Il forfait dei pattinatori transalpini (cinque volte campioni europei e quattro volte mondiali) ha decisamente rimescolato le carte. Sinitsina-Katsalapov diventano così i netti favoriti, in virtù anche della vittoria agli ultimi europei. La gara per l’argento sarà tutta tra l’altra coppia russa Alexandra StepanovaIvan Bukin e gli azzurri Charlene GuignardMarco Fabbri. Se quindi il podio è una lotta per pochissimi eletti, le posizioni alle loro spalle vedranno una bagarre molta equilibrata. I polacchi KaliszekSpodyrev, gli inglesi L. Fear – L. Gibson, gli spagnoli HurtadoKhaliavin e la terza coppia russa DavisSmolkin. Per l’Italia gareggeranno anche Carolina Moscheni – Francesco Fioretti.

Calendario degli europei:

Mercoledì 12 gennaio

10:50-15:55 Singolo maschile: programma corto
17:45-21:50 Coppie: programma corto

Giovedì 13 gennaio

10:15-15:55 Singolo femminile: programma corto
18:00-20:52 Coppie: programma libero

Venerdì 14 gennaio

11:00-15:55 Danza sul ghiaccio: programma corto
17:00-20:55 Singolo maschile: programma libero

Sabato 15 gennaio

12:35-15:54 Danza sul ghiaccio: programma libero
17:30-21:25 Singolo femminile: programma libero

Domenica 16 gennaio

14:30-17:00 Galà d’esibizione

https://results.isu.org/events/fsevent00111018.htm

 

Manca pochissimo oramai, siete pronti a sciogliervi sul ghiaccio con i pattinatori migliori d’Europa?

Giorgio Paoletti