Europa League, sarà l’anno buono per le italiane?

Europa League, sarà l’anno buono per le italiane?

Negli anni, soprattutto in Italia, si è sempre trascurato l’Europa League a dispetto del campionato, giocando con le riserve tutta la competizione. Ma quest’anno potrebbe esserci, finalmente, un cambio di rotta. Un Napoli versione “ancelottiana”, sinonimo di mentalità europea, un’ Inter che ha qualcosa da farsi perdonare con i loro tifosi dopo la mancata qualificazione agli ottavi di Champions League ed infine una Lazio che si sente in casa in questa competizione, con l’ambizione di poterla vincere ogni anno.

SORTEGGIO DI NYON

Lunedì 17 dicembre, nel sorteggio di Nyon, la fortuna non ha girato del tutto bene. Vero che sia Inter, che se la vedrà con il modesto Rapid Vienna, e il Napoli con lo Zurigo hanno un turno agevole, alla Lazio di Simone Inzaghi è capitato uno tra gli avversari più temibili, il Siviglia, campione di tre edizioni negli ultimi 5 anni. Le possibilità di avanzare il turno per tutte e tre le squadre è nelle loro ampie disponibilità, auspicando anche un briciolo di fortuna.

INTER-RAPID VIENNA

Dopo la clamorosa eliminazione dalla Champions, con un inizio di girone superlativo, l’Inter si è inceppata all’ultima gara interna, contro un già eliminato PSV. Il pareggio casalingo ha scosso l’ambiente, senza interferire però con il cammino in Serie A. Con il passaggio ai sedicesimi di Europa League, l’Inter è una delle serie candidate alla vittoria finale, frutto anche del primo avversario da affrontare, il Rapid Vienna, in piena crisi nel suo campionato. Una sfida per Icardi e Spalletti da non fallire.

NAPOLI-ZURIGO

Se per l’Inter è stata clamorosa l’eliminazione, per il Napoli più beffarda, usciti per un gol subito di troppo. Ancelotti però ha una esperienza tale da saper affrontare questo tipo di situazioni, con l’Europa League vista come un vero obiettivo e non un ripiego. In campionato ci ha abituato ad un ampio turnover, soluzione che sicuramente utilizzerà da febbraio in poi, vista la vicinanza delle gare. Mertens, Milik e Insigne si stanno dividendo equamente le marcature, e saranno loro a dover trascinare i partenopei contro gli svizzeri dello Zurigo, per non interrompere il cammino europeo.

LAZIO-SIVIGLIA

In un periodo dove va tutto male, non poteva esserci notizia peggiore per Simone Inzaghi e i suoi, i quali affronteranno il Siviglia, dei tanti ex come A.Silva, Muriel, Vazquez e Banega. Se in Europa la Lazio è stata quasi impeccabile, qualificazione raggiunta con due turni di anticipo, anche se pesano le ultime due sconfitte nei gironi, in Serie A pare quasi essersi inceppata la “Ferrari”, così definita dal presidente Lotito. Ultima vittoria risalente al 4 novembre, dopo quattro pareggi e una sconfitta. Un periodo non brillante in casa Lazio, ma le potenzialità ed il tempo sono dalla loro parte.

TABELLINO SEDICESIMI DI EUROPA LEAGUE

INTER-RAPID VIENNA 
(Andata 14/02/19  18.55 – Ritorno 21/02/19  21.00)

NAPOLI-ZURIGO
(Andata 14/02/19  21.00 – Ritorno 21/02/19  18.55)

LAZIO-SIVIGLIA
(Andata 14/02/19  18.55 – Ritorno 21/02/19  21.00)

Fonte foto: en.as.com

Emanuele Picano

Lascia un commento