Doping, Giuseppe Rossi prosciolto da tutte le accuse

Il Tribunale Nazionale Antidoping ha deciso di non squalificare Giuseppe Rossi dopo la positività alla dorzolamide in un controllo antidoping dello scorso 12 maggio. La gara in questione era tra Benevento e Genoa, con ‘Pepito’ che militava ancora nel ‘Grifone’, prima di andare a scadenza contratto a giugno.

La decisione su Rossi

Il Tribunale ha stabilito che procederà con una nota di biasimo nei confronti di Giuseppe Rossi per le attenuanti concesse. Il calciatore sosteneva che la positività fosse causata da una involontaria contaminazione alimentare. La Procura Antidoping aveva chiesto una squalifica di un anno per l’ex calciatore del Genoa. Sospiro di sollievo dunque per l’attaccante.

admin

Lascia un commento