Coppa d’Asia 2019: cade l’Australia, vola l’India. I risultati di oggi

Coppa d’Asia 2019: cade l’Australia, vola l’India. I risultati di oggi

RISULTATI COPPA D’ASIA 2019 – Le competizioni internazionali regalano sempre grandi sorprese, la Coppa d’Asia non è da meno, neanche nella seconda giornata. Ecco il riassunto delle gare di oggi.

Ore 12 – Australia vs Giordania 0-1 (gir. B)

La sorpresa più grande emerge dalla prima gara della giornata. I campioni in carica cadono, i 20 mila presenti allo stadio di Al Ain non credono ai loro occhi. Dopo un primo quarto di gara noioso, su un calcio d’angolo la Giordania passa in vantaggio. Anas Bani Yassen svetta e insacca il pallone sotto il sette. Al 30′ la Giordania va vicina al doppio vantaggio, grande punizione di Baha Abdulrahman che Matthew Ryan respinge a fatica sulla traversa. Nel secondo tempo gli Australiani si scuotono e si riversano in attacco, riescono a trovare il gol all’87 con Jamie McLaren. L’urlo si spezza in gola, annullato per fuorigioco. 5 minuti di recupero entusiasmanti, al 91′ la Giordania va vicina al raddoppio. Negli ultimi secondi Amer Shafi compie una doppia parata, blocca il pallone tra le mani. L’arbitro fischia, la Giordania ha battuto i campioni in carica.

Ore 14:30 – Thailandia vs India 1-4 (gir. A)

Autentico show dei ragazzi indiani che si impongono, creando tanto e segnando il giusto per quanto visto. Passano in vantaggio con Sunil Chhetri dopo 27′ minuti su rigore (concesso dall’arbitro per uno sciocco fallo di mano del difensore thailandese Theerathon Bunmathan). Partita che sembra già in ghiaccio ma sei minuti dopo gli avversari trovano incredibilmente il pareggio. Calcio d’angolo dalla destra, il portiere indiano Gurpreet Singh Sandhu esce a vuoto, Teerasil Dangda è il più lesto di tutti e di testa gonfia la rete. L’India domina e non ci sta, alla prima azione della ripresa l’esterno Muhammed Ashique Kuruniyan mette in mezzo un gran pallone, ancora Chhetri con un gran destro sigla il 2-1. La Thailandia si sbilancia, l’India gioca sul velluto. Al 68′ azione dirompente di Udanta Singh Kuman che dopo aver tagliato in due la difesa serve Anirudh Thapa che un pallonetto delizioso mette in ghiacci la gara. Il 4-1 lo sigla il subentrato Jeje Lalpekhula. L’India comanda il girone A, la prossima contro gli Emirati Arabi Uniti sarà la partita della verità.

Ore 17 – Siria vs Palestina 0-0 (gir. B)

Partita che si preannuncia complicata, già dopo 6′ minuti l’arbitro ha un’importante decisione da prendere. Su un calcio d’angolo, un giocatore siriano impedisce al portiere palestinese Ikram Rami Hamadeh di intervenire e poi conclude a rete, il difensore Abdallah Jaber respinge più o meno sulla riga di porta. Cosa fischierà? Fallo, gol o nulla? L’arbitro lascia giocare tra le proteste di entrambe le squadre. La Siria continua a spingere alla ricerca del vantaggio, Omar Kharbin di testa va vicina al vantaggio, ma un colpo di reni di Hamadeh glielo nega. Il secondo tempo iniziato a ritmo basso si scuote all’improvviso, il difensore palestinese Mohammed Saleh (già ammonito) interviene scomposto su una avversario, secondo giallo severo, Palestina in dieci. Da lì in poi la Palestina si chiude in difesa, ma la Siria stanca non riesce più a creare azioni pericolose. Finisce così a reti inviolate.

La situazione dei gironi

Girone A: India 3, Emirati Arabi Uniti 1, Bahrein 1, Thailandia 0

Girone B: Giordania 3, Siria 1, Palestina 1, Australia 0

Le partite di domani

ore 12 – Cina vs Kirghizistan (gir. C)
ore 14:30 – Corea del Sud vs Filippine (gir. C)
ore 17 – Iran vs Yemen (gir. D)

Riuscirà Marcello Lippi con la sua Cina ad iniziare questa Coppa d’Asia con una vittoria?

fonte foto: Twitter @afcasiancup

Giorgio Paoletti

Lascia un commento