Copa Libertadores, Gabigol fa trionfare il Flamengo! River ko in extremis

Copa Libertadores, Gabigol fa trionfare il Flamengo! River ko in extremis

fonte foto: Twitter @Flamengo

RISULTATI CALCIO COPA LIBERTADORES FLAMENGO-RIVER – Un finale da brividi, di quelli che non ti aspetti, nemmeno i più ottimistici tifosi del Flamengo. La finalissima della Copa Libertadores, vedeva da una parte i brasiliani guidati dall’ex allenatore dello Sporting Lisbona Jorge Jesus e dall’altra la detentrice del trofeo, il River Plate di Marcelo Gallardo.

Vantaggio River

Il palcoscenio è quello dell’Estadio Monumental di Lima, in Perù, dove per la prima volta nella storia della Libertadores, si gioca la finale a gara unica, senza andata e ritorno (lo scorso anno successe l’incredibile nella gara di ritorno), davanti a più di 80mila spettatori. Al minuto 14 l’attaccante del club argentino, Rafael Santos Borré approfitta di un cross lento e rasoterrza dalla destra di Ignacio Fernández e di prima con un destro secco supera il 34enne Diego Alves.

Ripresa di fuoco

Assente per ben 89 minuti però, l’ex attaccante dell’Inter Gabigol cambia la partita, cambia la storia, diventa leggenda. Il brasiliano prima trova il pareggio concludendo un’azione di destro davanti la porta su assist di De Arrascaeta, poi, al minuto 91:24 batte di sinistro Franco Armani su una disattenzione di Pinola. Dopo 38 anni Jorge Jesus riporta il Flamengo sul trono del Sud America, riscrivendo sia la sua storia che quella del club brasiliano.

Copa Libertadores
fonte foto: Twitter @Libertadores

 

Michele Spuri

Direttore responsabile SportCorner.net. Nato a Roma, classe '92, sin da piccolo ha la passione per lo sport (calcio e tennis in primis). Si cimenta nei suoi primi articoli creando un piccolo blog, prima di entrare a far parte di alcune redazioni di testate giornalistiche. Laureato in 'Scienze della Comunicazione' e 'Informazione, Editoria e Giornalismo'. Giornalista pubblicista | Speaker radiofonico | Radiocronista Virtus Roma | Inviato Giro d'Italia | Inviato Internazionali d'Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *